Figli di separati e conflitto di lealtà: bimbi divisi a metà

ImmagineLo dice anche un libro che spesso utilizziamo nel Gruppo di Parola: “Due di tutto“. Quando mamma e papà si separano, tutto si moltiplica: due case, due spazzolini, due pigiami, due vacanze, e così via. I genitori, ora, vivono due vite distinte e i bambini si trovano a condurle con loro: spesso, però, ciò si acuisce a causa della grave conflittualità tra gli ex coniugi. I bambini si trovano a vivere un vero e proprio conflitto di lealtà, che li divide letteralmente in due. I bambini possono vivere sentimenti di colpa e frustrazione, paura di tradire l’altro genitore, sentendosi sempre in difetto. Ciò accade soprattutto quando i figli di genitori separati vengono strumentalizzati come mezzi per avere informazioni e screditare l’altro genitore. I bimbi non si sentono liberi di trascorrere del tempo felice con un genitore, perchè temono di ferire l’altro, e viceversa.

E’ importante, quindi, nonostante la separazione sia un evento familiare che inevitabilmente porta dolore e sofferenza agli ex coniugi, ricordarsi che essi, nonostante non siano più coppia, sono e saranno sempre genitori e che, dunque, devono agire nell’interesse dei figli, garantendo loro benessere e serenità. Sembra banale dirlo, ma non lo è: usare i bambini come strumenti per rivendicarsi del partner è deleterio per il bambino, e anche per se stessi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: